Uno stile
di vita
accogliente
ed essenziale

Servizio Civile Volontario

“Un anno della tua vita per chi ha bisogno, ma anche per te”

Se hai compiuto 18 anni e non hai ancora superato il 28esimo anno di età, abbiamo una proposta per te!

Vogliamo offrirti la possibilità di svolgere un anno di servizio a fianco dei più deboli ed emarginati dalla società e di vivere un’esperienza intensa e formativa per il tuo futuro, in comunità con altri giovani. 

Il servizio civile nazionale è retribuito mensilmente.
Se stai frequentando l’Università, c’è la possibilità di concordare un orario flessibile

Vieni a trovarci o scrivici per avere maggiori informazioni: potrai conoscere meglio il progetto che abbiamo pensato per chi sceglie l’anno di servizio Civile in Casa Betania.

Bando Servizio Civile Volontario 2024

Scopri il Servizio Civile Volontario 2024 a Casa Betania. 

Con questa esperienza, potrai:

  • Accompagnare gli ospiti accolti, cogliendone le potenzialità, per favorire l’acquisizione e lo sviluppo di autonomie
  • Favorire l’integrazione dei disabili del Centro Diurno nella società
  • Sostenere le attività della “Porta di Betania
  • Fare esperienza della vita di Casa, delle gite e delle feste

Il progetto inizierà a Maggio 2024 e avrà una durata di 12 mesi per 25 ore settimanali.
Per il tuo aiuto è previsto un contributo di €444,30 netti mensili.

E’ possibile fare domanda di servizio civile universale aderendo ai programmi presentati da Arci servizio Civile – Reggio Emilia, denominati: “INCLUSIONE, ASSISTENZA E PARTECIPAZIONE IN EMILIA 2024” .Il nostro progetto si trova nella categoria “VOLONTARI INSIEME PER IL SOCIALE” sotto il nome di Coop San Gaetano

Per saperne di più puoi leggere qui:

Scheda Sintetica Progetto

Bando Servizio Civile 

o visita il sito www.arciserviziocivile.it

 

 

Affrettati!
Le candidature scadono tra:

Bando Servizio Civile Regionale 2024

Venerdì 16/6/23 sono stati pubblicati dalla Regione Emilia-Romagna gli avvisi provinciali con l'indicazione dei posti disponibili nei progetti/co-progetti di servizio civile regionale (SCR) per l'anno 2024; si segnala che il termine per trasmettere via e-mail la domanda di partecipazione al SCR 2024 è fissato alle ore 23:59 del 23 luglio 2024

I giovani interessati, dai 18 ai 29 anni compiuti, potranno trasmettere la domanda all'Ente titolare del progetto/co-progetto prescelto all'indirizzo di posta elettronica riportato negli avvisi provinciali. Il format delle domande di partecipazione, la cui compilazione è consigliabile che venga fatta direttamente sul file .pdf editabile, è predisposto per ciascuna provincia, in base alle sedi dei progetti/co-progetti disponibili; i relativi file e quelli degli avvisi provinciali sono scaricabili nei collegamenti sotto riportati. Importante: è possibile presentare una sola domanda per una sede di un progetto o di un co-progetto (la presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti/co-progetti). I posti disponibili in Emilia-Romagna sono 155, di cui 12 a Bologna, 36 a Ferrara, 75 a Forlì-Cesena, 15 a Ravenna, 4 a Reggio Emilia, 13 a Rimini. Non sono stati presentati progetti di SCR nelle province di Modena, Parma e Piacenza.

È consigliabile contattare il Co.Pr.E.S.C. per essere informati sui posti disponibili e sulle eventuali iniziative informative che verranno realizzate a livello provinciale; anche la Regione Emilia-Romagna fornisce informazioni sul SCR 2023 ai seguenti riferimenti telefonici:

3332428703
3314039873
3314039773

serviziocivile@regione.emilia-romagna.it

Scegli Casa Betania! 

Reggio Emilia - avviso provinciale RE (pdf281.77 KB)
domanda di partecipazione RE (pdf436.08 KB)
info: Co.Pr.E.S.C. REGGIO EMILIA



Orto Giardino

“Un luogo bello per gli occhi e buono per l’anima.”

Dalla cura sapiente di una numerosa famiglia di Albinea, sostenuta e supportata da alcuni volenterosi e appassionati ospiti di Casa Betania, nasce il progetto della coltivazione dell’Orto.
Inizialmente volto alla produzione di ortaggi per le necessità di Casa, l’orto è oggi contributo fondamentale alla produzione degli ingredienti genuini e prelibati impiegati nei prodotti della Casa delle cose Buone.

Successivamente, dalla collaborazione tra il nostro Centro Diurno ed il Comune di Albinea, che ha messo a disposizione il terreno in cui coltiviamo, l’Orto Giardino è diventato un luogo aperto a tutte le persone che vogliono prendersi cura della Terra e condividere l’amore per il Creato ed il gusto di ritrovarsi insieme.

A Settembre 2021 nasce una nuova collaborazione. L’associazione Valore Aggiunto, che si dedica alle famiglie e alle persone con disabilità sul nostro territorio, capofila del progetto “Seminare Futuro”, collabora e coinvolge il nostro Centro Diurno nell’idea di frequentare e vivere questo luogo in modo laboratoriale, educandosi alla cura della Natura e delle relazioni.

L’orto giardino è sicuro ed accessibile a tutti, bambini, anziani, persone con disabilità. È possibile coltivare ortaggi a varie altezze e far crescere insieme alle piante, le relazioni, il gusto per la bellezza e per i frutti buoni della terra e dell’amicizia.

È un’aula all’aperto, dove la Natura è maestra e dove la Bellezza ed il Rispetto sono i nostri compagni. Di questo orto ci si può prendere cura, come volontari, come cittadini, come vicini di casa o semplicemente passarci in mezzo passeggiando e contemplando lo scorrere delle stagioni, lasciandosi sorprendere dalla bellezza degli incontri.

Insieme per generare - Piccola Comunità di Giovani

“Investire sui giovani: per diffondere il profumo della Carità ed uno stile di vita accogliente ed essenziale”

Il progetto

Costruire una piccola comunità accogliente è seminare nella vita delle persone e nel cuore del territorio in cui vivono, occasioni generative per una civiltà accogliente.

Per questo abbiamo pensato di offrire un’esperienza di vita comunitaria per tutti i giovani dai 20 ai 30 anni che vogliano impegnarsi e formarsi, personalmente e come gruppo, sui temi dell’accoglienza, della generatività sociale e della cura delle fragilità.

Con questo progetto, mettiamo a disposizione un appartamento, vicino a Casa Betania, ad una piccola comunità residenziale di ragazzi o ragazze, che per un anno desiderino condividere la loro vita ed orientarsi verso il proprio futuro, allargando il proprio sguardo ad una dimensione sociale e comunitaria.
Le specificità di ogni gruppo daranno vita a modalità sempre nuove di convivenza e accoglienza.

Comunità di riferimento

Casa Betania, a due passi dall’appartamento, è il luogo di riferimento per questa esperienza, la si propone come una palestra di vita in cui allenarsi alla Carità.
Partner di questo progetto è il Comune di Albinea che proporrà esperienze di impegno civico e culturale.

Un Equipe formativa

Il progetto prevede anche la presenza di un equipe formativa composta da: due famiglie con professionalità adeguate alle esigenze del progetto, una formatrice per l’ambito lavorativo-imprenditoriale ed il responsabile di Casa Betania, per coordinare gli aspetti tecnici e di impegno presso la Casa.

I membri dell’equipe hanno il compito di seguire personalmente i giovani impegnati nel progetto attraverso colloqui periodici, incontri in gruppo ed esperienze di valore che, accanto agli impegni di servizio e solidarietà intrapresi, arricchiscono il vissuto quotidiano.

ACCOGLIENZA

Accogliere nella fragilità
per vivere nella carità

CENTRO DIURNO

Crescere insieme
nella quotidianità

LAVORO

Sperimentare responsabilità e fatiche per acquisire autonomie

RELAZIONI

Uno stile di vita accogliente
ed essenziale